RIVERSIDE FOOD SOUNDS GOOD a ROMA: ecco i concerti di Marzo

foto-riversaide2

RIVERSIDE

FOOD SOUNDS GOOD

Viale Gottardo 12 (piazza Sempione)
Ingresso a partire  dalle 19.00- inizio concerto ore 22.00

Ingresso gratuito

“… I’m gonna lay down my sword and shield, Down by the riverside, Down by the riverside, Down by the riverside…”

Un vecchio spiritual americano degli anni Venti recitava questi versi… Proprio lì, sulle sponde dell’Aniene nasce il Riverside – Food Sounds Good – un progetto ambizioso che malgrado il momento irrompe nel settore con una personalità ben definita. In un momento in cui la musica dal vivo trova spazi sempre più stretti nella Capitale da pochi mesi è nato un nuovo locale situato in Viale Gottardo 12, nel cuore di  Piazza Sempione, dal nome  “Riverside”.

Un ambiente raffinato e accogliente dove degustare ottimi piatti, drink e dove poter vivere infinite suggestioni musicali. Un locale che fonde diverse anime musicali incarnando lo spirito eclettico di questa nuova avventura. La musica live, curata dalla direzione artistica di Gianpaolo Castaldo e  Giampiero Cappellaro, si apre alla contaminazione di molteplici universi sonori, al dialogo ed al confronto tra diverse generazioni in uno spazio dinamico e conviviale. Alla musica di qualità  il ristorante del Riverside, aperto dal martedì alla domenica dalle 20:00 fino alle 23:00,  propone piatti  della cucina tradizionale, passando per la pizza, al finger food dell’aperitivo disponibile al pubblico a  partire dalle ore 19.00 . Il bar inoltre offre una vasta scelta di vini, birra, cocktail originali ed esclusivi, long drink miscelati da barman professionisti fino alle ore 2 del mattino. La filosofia che contraddistingue il Riverside è dunque la  sintesi tra la passione per il mangiare, bere bene e lo stare insieme. Sul palco del Riverside nel mese di Marzo si esibiranno  alcuni dei migliori  musicisti del panorama italiano ed internazionale, una programmazione trasversale che  spazia, dal Jazz, al rhythm & blues  allo Swing, per arrivare fino al Pop-Folk. 

PROGRAMMAZIONE MARZO:

Venerdì 3 Marzo

DANIELE POZZOVIO Presenta il disco “RESURRECTION”

Daniele Pozzovio: piano
Stefano Cantarano: basso
Angelo Olivieri: tromba
Alessandro D’Anna: batteria

Venerdì 3 Marzo alle ore 22.00 nel nuovissimo “Riverside”, raffinato locale sito in Viale Gottardo 12 (Piazza Sempione), il  talentuoso pianista Daniele Pozzovio presenterà il suo nuovo album “Resurrection” insieme ad uno strepitoso ensamble, il bassista Stefano Cantarano, il batterista Alessandro D’Anna e il trombettista Angelo Olivieri. Resurrection,  uscito per la prestigiosa Philology, sembra miscelare più elementi musicali e culturali, abbracciare con la stessa eleganza influenze europee, americane e mediterranee, un formato musicale dove la melodia (di varia estrazione) riesce a mostrare un’anima reale, uno spirito guida permeato da capacità espressive e spiccata sensibilità. Resurrection mette in luce la  personalità stilistica e compositiva di Daniele Pozzovio, che sviluppa un introspettivo jazz moderno, suonato con la classe del veterano e dotato di nobile, raffinato  gusto musicale. Un lavoro che ha il pregio non comune di saper abbinare contemporaneamente piacevole maestria jazz,  spirito romantico e un’anima vibrante che permea costantemente tutto il lavoro.

Sabato 4 Marzo

ART OF STING

Roberta Rossi: voce
Sebastian Marino: piano, tastiere
Fabio Penna: basso
Andrea Bonioli: batteria

Art of Sting nasce dal desiderio dei quattro suoi componenti Roberta Rossi alla voce, Sebastian Marino al piano e tastiere, Fabio Penna al  basso e  Andrea Bonioli alla  batteria di rileggere, in chiave personale, l’immenso patrimonio lasciato dall’artista inglese, soprattutto come solista, dopo la fantastica avventura dei Police. I membri del quartetto, provenendo da esperienze e ambienti piuttosto diversi, decidono di unirsi per un tributo, volendo coniugare il loro linguaggio con le raffinate ed eleganti melodie e armonie che, da sempre, caratterizzano la produzione di Sting, definendo un repertorio che attraversa sfaccettature pop, rock, jazz, black ed esplorando così la bellezza e l’unicità della musica dell’autore.

Venerdì 10 marzo

GRETA PANETTIERI In “NON GIOCO PIU’” dedicato a Mina
Greta Panettieri: voce
Andrea Sammartino: piano
Francesco Puglisi: basso
Valerio Vantaggio: batteria

Venerdì 10 marzo al Riverside, un grande concerto: Greta Panettieri sarà live insieme al suo quartetto con “Non gioco più”, progetto di grande successo dedicato a Mina, che l’ha consacrata sui palchi di tutta Italia come una delle cantanti più virtuose, affascinanti e richieste.

“Non gioco più”, che nel 2014 è divenuto un album distribuito anche in Giappone, con special guest Fabrizio Bosso, è la reinterpretazione in jazz dei brani resi celebri da Mina: dal funambolico e virtuoso “Brava”, che Greta ha rivisitato in una versione scat, a “Conversazione”, “E se domani”, “Se telefonando”, “Soli”. Questo album si è contraddistinto come una vera perla nel panorama discografico e ha fatto conoscere al pubblico italiano la voce affascinante e il talento innato e vulcanico di Greta Panettieri. Cresciuta artisticamente a New Yorkdove ha vissuto per dieci anni firmando un contratto con la prestigiosa DECCA/Universal e ha realizzando due album. Un filo la lega ancora con la Grande Mela, mantenendo aperte delle collaborazioni anche per i successivi album, come il più recente “Shattered-Sgretolata” che ha molti ospiti speciali, tra cui Greg.

Con lei sul palco del Riverside il pianista e suo fedele produttore Andrea Sammartino, il bassista Francesco Puglisi e il batterista Valerio Vantaggio.
In questi anni, dopo i contratti negli USA con la 
Universal e la DECCA, sono arrivati per Greta un tour europeo, aprendo i concerti di Joe Jackson, e le collaborazioni con Curtis King, Diane Warren, Poogie Bell, Sandro Albert, Terri Lynn Carrington, Mitch Forman, Robert Irvin III, Paolo Braga, Toninho Horta, Arthur Maia, Darryl Tooks.Un grande talento, dotato di una vocalità straordinaria e una capacità interpretativa assoluta, che in Italia non è sfuggito a LA7, che l’ha chiamata come ospite fissa nella sigla del venerdì de “L’Aria che Tira”,Sergio Cammariere e Gegè Telesforo, il quale ha scelto Greta come co-autore per molti suoi brani.

Sabato 11 Marzo

GREAT BEAUTY SWING BAND

Marco Ricciardi : voce ed arrangiamenti
Mario Caporilli: tromba
Marco Fasini: sax tenore arrangiamenti
Mauro Scardini: pianoforte
Ezio Peccheneda: chitarra
Andrea Messina: batteria

Glenn Miller, Frank Sinatra, Natalino Otto e Sergio Caputo, ovvero lo swing nelle sue flessibili e caleidoscopiche sfaccettature spazio temporali fra America ed Italia, andata e ritorno. E’ lo swing dei grandi crooners italo-americani ma anche quello dei Buscaglione e dei Nicola Arigliano: quello delle origini, dell’epoca d’oro delle grandi orchestre come pure quello postmoderno in salsa italica di brani come Sabato italiano e Spaghetti a Detroit.

Ulteriori ingredienti lo swing evocato o appena citato di brani della tradizione italiana che gli arrangiamenti della band esplicitano senza remore, oppure quello innestato ex novo su composizioni stilisticamente lontane dai ritmi d’oltreoceano, rigenerate in un insospettabile nuova identità dondolante.

Filo conduttore la voce originale e versatile del crooner musicista romano Marco Ricciardi, e una band solida composta da musicisti di valore e di riferimento nel panorama nazionale e romano.

Venerdì 17 Marzo

GIOMINI & MACHELLA

Due giovani artisti emergenti con già diversi lavori alle spalle. Leonardo Giomini è di Roma, un album pubblicato lo scorso anno, Senza Click, un percorso in bilico tra gli influssi della migliore musica d’autore italiana, il jazz e la bossanova. Alessandra Machella è di Macerata, diplomata alla scuola di Mogol, il C.E.T., cantante molto dotata e ottima musicista ha pubblicato una serie di singoli ed annovera partecipazioni in importanti trasmissioni televisive (tra le quali Amici) e manifestazioni musicali autorevoli (Musicultura, Festival di Castrocaro). Due cantautori da conoscere, due scommesse da vincere.

Sabato 18 Marzo

ASTRAL WEEK
Ermanno Finotti: lead vocals, samples
Federico Nardelli : guitar, vocals
Valerio Brunori : guitar, vocals
Dario Gambioli: bass, vocals
Federico Santoni: drums
Antonio Arcieri: keyboards

Gli Astral Week sono una band alternative rock con base a Roma, nata ufficialmente nel 2013 ma con alle spalle anni di tour e pubblicazioni discografiche in Italia ed Europa.  Nel 2016 gli Astral Week sperimentano l’accostamento del loro sound a delle liriche in italiano rilasciando Lunga Attesa; un brano originale basato su un testo di Cristiano Godano (cantante e leader dei Marlene Kuntz). Il brano rivela un approccio più etereo ed intimista rispetto al passato e consente agli Astral Week di raggiungere il palco del Fabrique di Milano, per inaugurare il nuovo tour dei Marlene Kuntz. A Maggio 2016 esce in Italia il primo full length della band: Get Behind; un album di dieci tracce fra cui l’omonima canzone. Il disco ripercorre tutte le sonorità anticipate nelle precedenti pubblicazioni e rende ancora più centrali il ruolo dell’elettronica e delle trame polifoniche vocali. Si galleggia tra atmosfere garage blues e rock psichedelico dai toni vintage, a cui non mancano mai groove e sonorità elettroniche di più recente ispirazione.

Sabato 25 Marzo

5 CANI PER STRADA Tributo a Francesco De Gregori

Federico Francucci : voce, chitarra, armonica
Marzo Ruzzi: basso, cori
Simone Temporali: tastiere, fisarmonica
Daniele Buscioni: chitarre
Pietro Quatrini: batteria, percussioni

Il progetto nasce dall’incontro di cinque musicisti romani, con volontà di omaggiare uno dei cantautori più importanti del panorama italiano. A Francesco De Gregori dobbiamo alcuni dei brani più belli e innovativi della musica leggera italiana, e un tributo al “Principe” era quasi dovuto. A Federico Francucci (voce e chitarra e armonica) l’ambizioso compito di interpretare canzoni come La donna cannone, Rimmel, Santa Lucia…fino ai più recenti successi; compito che egli assolve egregiamente e con incredibile affinità vocale, accompagnato da Marco Ruzzi (basso e cori), Simone Temporali (tastiere e fisarmonica), Daniele Buscioni (chitarre) e Pietro Quatrini (batteria e percussioni), musicisti di grande esperienza e molto attivi nell’ambiente musicale romano. Il gruppo può contare su una notevole versatilità che gli consente di esibirsi in situazioni diverse e, a seconda delle caratteristiche del locale, anche in formazione ridotta o in versione “unplugged”, mantenendo sempre una qualità e una fedeltà di primo livello.

Venerdì 31 Marzo

FRANCESCO LUCARELLI & FRIENDS

Francesco Lucarelli: chitarra, voce

Nato a Roma ma californiano di adozione, Francesco Lucarelli ama mischiare i toni morbidi delle ballate acustiche con il rock’n’roll. Non è un caso quindi che Graham Nash sia uno degli ospiti del suo disco Find The Light (Route 61 Music), un omaggio alla musica West-Coast, e che dal vivo si presenti spesso con i Rawstars, un quartetto elettrico che spazia dal blues al rock di matrice americana. Al Riverside presenterà alcune delle canzoni che faranno parte del suo nuovo album, accompagnato da amici di lunga data e da nuovi compagni di viaggio.

Riverside 

Viale Gottardo 12 (piazza Sempione)
http://www.riverside-rome.com/
Ingresso a partire  dalle 19.00- inizio concerto ore 22.00
Prenotazioni Tel. +39  338-3625343  / +39 06 86 89 07 60
Ingresso gratuito

La Redazione

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...