LOGHI FAMOSI

The Beatles
Design:
Ivor Arbiter e Eddie Stokes, 1963

the Beatles logo


Conosciuto come il  “Drop-T” design , l’ormai famoso logo dei Beatles era basato su uno schizzo improvvisato dal rivenditore di  strumenti e designer Ivor Arbiter nel 1963. Fu applicato sulla grancassa della batteria che Brian Epstain e Ringo Starr acquistarono nel negozio londinese Drum Citydi Ivor.

Riporta Ivor Arbiter: “Ho ricevuto una telefonata dal negozio che mi diceva che un certo Brian Epstein era lì con un batterista. Dunque c’era il batterista, Ringo, Schmingo, qualunque fosse il suo nome. A quel tempo di certo non avevo sentito parlare dei Beatles. Ogni band stava per essere grande in quei giorni!”

Per soddisfare la richiesta Arbiter abbozzò in fretta il logo “drop-T” su un pezzo di carta. L’opera, per la quale la Drum City pagò £ 5, è stata eseguito da un grafico locale, Eddie Stokes, che dipinse la grancassa per il negozio durante la sua pausa pranzo.

                             

Recentemente il logo ha ritrovato la sua giovinezza con il progetto dei Beatles Anthology (pubblicato tra il 1995 ed il 2000, comprendente un documentario, tre doppi CD ed un libro), nel 2009 con RockBand e la rimasterizzazione di tutta la loro discografia (9 Settembre del 2009).

____________________________________

The Who
Design:
Brian Pike, 1964

logo-the-who Logo-the-who - POSTER

Questo logo fu originalmente creato da Brian Pike per promuovere il debutto della band al Marquee Club di Londra il 24 novembre del 1964.

Il logo fu completato dall’inserimento dei cerchi fatto dal grafico Richard Evans.

logo-the-who Evans

____________________________________

The Rolling Stones
Design:  John Pasche, 1971

Logo originale di John Pasche Rolling Stones Logo

La famosa “lingua”  è stata progettata nel 1971 da un giovane designer di 25 anni di nome John Pasche, quando era ancora studente. Mick Jagger gli chiese di disegnare un logo per la band, sulla base di un quadro della dea Kali hindu. Apparve per la prima volta sul retro originale dell’album, nel cerchio interno del disco e nelle sleeve notes di “Sticky Fingers” del 1971.

Rolling Stones - Sticky FingersSticky Fingers back

Rolling Stones - Sticky Fingers (sheet_1)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...